CANTO TORDO SASSELLO SCARICA

Il Tordo sassello presenta uno stato di salute favorevole in tutto il territorio continentale. Il periodo di nidificazione si protrae da marzo-aprile a luglio; sono deposte in genere due covate, in voluminosi e consistenti nidi fabbricati dalle sole femmine contro solide biforcazioni, normalmente di una pianta resinosa, fra 1 e 4 metri di altezza. La caccia al tordo, nella provincia di Siena, è consentita, nel territorio sottoposto a gestione programmata della caccia, dalla terza domenica di settembre fino al 31 gennaio. In Italia, dove gli ultimi casi accertati di riproduzione risalgono al , la specie è nidificante irregolare. Tordo sassello, di L. In Val Codera, in provincia di Sondrio, è stata accertata una sola nidificazione nel ; diversi i casi censiti in Val Grosina tra i 1. Il nido viene costruito su alberi e cespugli o sul terreno, utilizzando erbe e stecchi intrecciati e cementati con fanghiglia; talvolta viene guarnito con muschio.

Nome: canto tordo sassello
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 61.72 MBytes

Le popolazioni di diversi Paesi strategici per la specie, tra cui la Russia, sono rimaste stabili o hanno mostrato un incremento nel decennio In Val Codera, in provincia di Sondrio, è stata accertata una sola nidificazione nel ; diversi i casi censiti in Val Grosina tra i 1. Il Tordo sassello presenta uno stato di salute favorevole in tutto il territorio continentale. La specie possiede una frazione di popolazioni sedentarie o al più dispersive verso il piano e i fondivalle durante la cattiva stagione, cui si sommano nei periodi post e prenuziali cospicui contingenti di individui migranti e che si portano a svernare più a sud, con provenienza locale o da vari settori dell’Europa centrale e settentrionale; si osservano allora comunemente frequentare ambienti diversificati, sia collinari che pianeggianti, soprattutto coltivi ricchi di siepi e filari alberati, orti, frutteti, vigneti e oliveti, parchi: Ordine Famiglia Sottordine Genere Specie. La specie presenta una dieta mista, di tipo sia vegetariano sia insettivoro:

In Italia, dove gli ultimi casi accertati di riproduzione risalgono alla specie è nidificante irregolare. Una volta nati, i pulcini non sono subito indipendenti, ma si allontanano dal nido dopo circa due settimane. La specie possiede una frazione di popolazioni sedentarie o al più dispersive verso il piano e i fondivalle durante la cattiva stagione, cui si sommano nei periodi post e prenuziali cospicui contingenti di individui migranti e che si portano a svernare più a sud, con provenienza locale o da vari settori dell’Europa centrale e settentrionale; si osservano allora comunemente frequentare ambienti diversificati, sia collinari che pianeggianti, soprattutto coltivi ricchi di siepi e filari alberati, orti, frutteti, vigneti e oliveti, parchi: Nonostante sia legalmente cacciabile in Italia, la specie non sembra, per il momento, mostrare particolari segni di sofferenza.

  SCARICA RICHIAMI PER TORDI DA

La popolazione svernante è invece regolare, nonostante le sue esatte dimensioni xassello siano del tutto note. Il nido, costruito con muschi ed erbe, è posato su alberi e cespugli; solo di rado sul suolo.

Altre turdidi

Estremamente rumoroso, il Tordo sassello si fa sentire chiaramente quando sorvola le campagne, zirlando in compagnia delle cesene. In Italia è di passo in ottobre-novembre tlrdo in febbraio-marzo; è svernante.

Le segnalazioni sono rare e vanto nelle zone alpine di Trentino-Alto Adige e Lombardia, e sono probabilmente relative tanto a individui non in grado di migrare per menomazioni, quanto a individui fuggiti o liberati dalla cattività, come ad esempio è accaduto a Brescia nel La femmina depone uova, che vengono incubate anche dal maschio per circa 13 giorni; i nidiacei sono accuditi da entrambi i genitori per settimane.

Passeriformi Turdidae Oscines Turdus T.

Tordo sassello

Un altro fattore di minaccia per la specie è rappresentato dalla cattura di individui poi utilizzati durante la caccia come richiami vivi, allo scopo di attirare altri uccelli. Il Tordo sassello è una specie piuttosto longeva: Il Tordo sassello è una specie monogama e territoriale.

Le popolazioni di diversi Paesi strategici per la specie, tra cui la Russia, sono rimaste stabili o hanno mostrato un incremento nel decennio In Toscana, sono stimate da poche centinaia a molte migliaia di svernanti, a seconda degli anni, con elevate concentrazioni in Maremma. Home Saseello specie Gli uccelli in La specie presenta una dieta mista, di tipo sia vegetariano sia insettivoro: Il Tordo sassello presenta uno fordo di salute favorevole in tutto il territorio continentale.

F ra gli ospiti abituali dell’abetina un ruolo di preminenza spetta certamente ad alcuni rappresentanti del genere Yordo, che soprattutto attraverso il canto primaverile, prorompente e variamente musicale, segnalano la propria presenza.

– Tordo sassello

Depone due volte all’anno. Specie particolarmente protette dalla Direttiva Uccelli.

  SCARICARE TRUCCHI POU GRATIS

Il loro habitat d’elezione è il bosco fresco e umido, alternato a pascolo e radure, di conifere pure o miste, a fordo comprese fra i e i metri; tuttavia possono localmente nidificare a quote inferiori, tra le caducifoglie, oppure spingersi verso il limite superiore toddo alberi, fra i larici.

In aassello modo, sarebbe possibile ridurre quantitativamente il prelievo venatorio.

Inoltre, essa è soggetta a forti oscillazioni stagionali dovute principalmente a fattori climatici su scala continentale. Tordo sassello, di L.

È stato stimato che, nella sola provincia di Brescia, vengano abbattuti legalmente dai Per questo la specie viene valutata come sicura, e non è inserita nella Lista Rossa Nazionale, anche perché è un nidificante occasionale. In Lombardia, la maggior parte delle osservazioni sono sasselol effettuate in pianura, vanto campagne e ai margini di boschi; anche se più rara, la specie è stata avvistata anche fino cantp 1. La caccia al tordo, nella provincia di Siena, è consentita, nel territorio sottoposto a gestione programmata della caccia, dalla terza domenica di settembre fino al 31 gennaio.

canto tordo sassello

In particolare, il Tordo sassello è oggetto di un consistente prelievo venatorio durante il transito autunnale nei Paesi del Mediterraneo, e risulta tra le specie maggiormente cacciate in Italia in termini di numero di capi abbattuti. La specie è infatti tuttora cacciabile in Italia, e questo costituisce un fattore negativo per la sua conservazione. A volte, tuttavia, preferisce sostare con pochi altri individui sui rami più alti degli alberi, dai quali domina il territorio sottostante….

Nel periodo compreso tra aprile e agosto, la femmina canti sasselll di colore azzurro-verdognolo che cova per circa due settimane. Nella loro dieta figura una notevole varietà di saszello terrestri lombrichi, molluschi, insetti, larve e piccoli artropodiintegrati, soprattutto nei mesi autunnali ed invernali, da bacche totdo frutti succosi di numerosissime essenze, tanto selvatiche che coltivate.

La pratica che prevede la cattura di uccelli selvatici a scopi venatori non è infatti compatibile con la vigente normativa comunitaria.

canto tordo sassello

Il suo cinguettio è molto gradevole e delicato, somigliante a quello del Tordo bottaccio ma più prolungato e dolce.